Arazzo floreale “a pibionis”

Tessitura di forma rettangolare allungata. La decorazione è suddivisa in tre parti: nel centro è ripetuto per due volte, specularmente, un elaborato motivo con foglie a volute, moduli di cavalli e di uccelli stilizzati, in policromia su fondo beige; sui due lati è tessuto un uguale disegno floreale, policromo su fondo bianco, che riporta rami fioriti con garofani, rose, boccioli e altri fiori. Il manufatto è realizzato su telaio orizzontale con l’impiego di orditi in cotone di colore neutro e di trame in cotone neutro e beige, lana sarda nera e lanette policrome.

Stato: 
Italia
Regione: 
Sardegna
Località produzione: 
Mogoro
Data di esecuzione: 
1920
Altezza : 
Cm 64,00
Lunghezza: 
Cm 235,00
Strumento di lavoro : 
Telaio orizzontale in Sardegna
Tecnica di lavorazione: 
Tessitura "a pibiònes"
Ordito: 
Cotone
Trama: 
Cotone
Trama: 
Lana sarda
Trama: 
Lana
Motivo decorativo: 
Motivi zoomorfi in Sardegna
Rifiniture e confezione: 
Nastrino di bordura in raso rosa cucito a macchina lungo il perimetro
Autore: 
Palmira Biancu
Proprietà: 

Efisia Maccioni

Fonti orali: 
Giuseppina Casu

Immagini

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading