Copriletto festivo con il disegno dei colombi

Copriletto di forma quadrangolare composto dall’unione di tre teli. La decorazione si distingue in un campo centrale ed in un bordura perimetrale. Nel campo è presente un motivo impostato su uno schema a grandi maglie esagonali, che ripete moduli di uccelli, vasi fioriti e corone, sa mustra de sos columbos. La bordura riporta il motivo continuo di un tralcio fiorito, con grandi fiori a palmetta, carovulu (garofani), ripetuto in due cornici concentriche. Il disegno è ottenuto per effetto alto e basso, tipico della lavorazione a beltighitta, più comunemente nota come pìbionis. Il manufatto è realizzato in filati di lino bianco per gli orditi e per le trame.

Stato: 
Italia
Regione: 
Sardegna
Località produzione: 
Bonorva
Tipologia di manufatto: 
Copriletti e Coperte
Denominazione locale: 

Fàmuna "Sa mustra de sos columbos"

Data di esecuzione: 
1890
Altezza : 
Cm 250,00
Lunghezza: 
Cm 230,00
Strumento di lavoro : 
Telaio orizzontale in Sardegna
Tecnica di lavorazione: 
Tessitura "a beltighitta"
Motivo decorativo: 
Motivi zoomorfi in Sardegna
Autore: 
Vittoria Bichiri
Proprietà: 

Angela Cocco

Fonti orali: 
Tessitrici del laboratorio tessile "Su Telalzu", Bonorva

Immagini

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading