Corbula in asfodelo con decorazione geometrica 289

Corbula, di forma globulare con parete curvilinea e orlo rientrante; presenta l’orditura in steli di asfodelo precedentemente sezionati, matzas, e scortecciati. Tessitura a punto fisso con l’utilizzo di un punzone in stinco di animale. Il foro di inizio dell’intreccio è protetto da un disco di stoffa rosso applicato successivamente alla costruzione del manufatto. Sulla base e sulla parete è presente una ricca decorazione di tipo geometrico realizzata con nastri scuri di asfodelo, currias nieddas, su sfondo chiaro realizzato utilizzando sas currias biancas. Sull’orlo è presente una rifinitura a spiga realizzata con sas currias nieddas . Base piatta.

Stato: 
Italia
Regione: 
Sardegna
Località produzione: 
Flussio
Località ritrovamento: 
Cagliari
Tipologia di manufatto: 
Corbule
Denominazione locale: 

Colve

Data di esecuzione: 
1930
Altezza : 
Cm 24,50
Diametro base: 
Cm22.00
Diametro apertura: 
Cm39.50
Genere operatore: 
femminile
Tecnica di lavorazione: 
Spirale a punto fisso Flussio-Tinnura
Ordito: 
Asfodelo
Funzione: 

Utilizzato principalmente per contenere la farina per la panificazione, per la conservazione del pane settimanale, come contenitore per dolci frutta e altro.

Proprietà: 

Gianfranco Pintus, Cagliari

Fonti orali: 
Gianfranco Pintus, Cagliari

Immagini

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading